Nick Mano Fredda: il killer implacabile

Nick Mano Fredda: il killer implacabile

“Nick mano fredda” è un film del 1967 diretto da Norman Jewison e interpretato da Paul Newman nel ruolo del protagonista, un giocatore d’azzardo professionista di poker di nome Eric “The Kid” Stoner, soprannominato “Mano Fredda”. Il film, ambientato nella Chicago degli anni ’30, segue le avventure di Stoner durante un importante torneo di poker che mette in palio un ingente montepremi. La trama si concentra sulle abilità di Stoner nel gioco d’azzardo, sulle sue relazioni con gli altri giocatori e sulle tensioni che si creano durante la competizione.

Il film è noto per la sua rappresentazione realistica del mondo del poker e per il carisma di Paul Newman nel ruolo del protagonista. La regia di Jewison e la sceneggiatura ben scritta contribuiscono a creare un’atmosfera avvincente e ricca di suspense, che tiene incollati allo schermo gli spettatori fino alla conclusione della partita. “Nick mano fredda” è considerato un classico del genere e ha ricevuto recensioni positive da parte della critica e del pubblico. Se siete appassionati di film sul gioco d’azzardo e sul mondo dei casinò, questo è sicuramente un titolo da non perdere.

Nick mano fredda: i personaggi più importanti

Il cast di “Nick mano fredda” vanta una serie di interpretazioni straordinarie, a cominciare da Paul Newman nel ruolo del carismatico giocatore di poker Eric “The Kid” Stoner, alias “Mano Fredda”. Newman porta sullo schermo tutto il suo fascino e la sua abilità nel delineare un personaggio complesso e affascinante, capace di destreggiarsi tra le sfide del torneo e le dinamiche del mondo del gioco d’azzardo. Accanto a lui, troviamo anche il talentuoso George C. Scott nel ruolo di Bert Gordon, un avversario astuto e spietato che mette alla prova le abilità di Stoner.

Oltre ai due protagonisti, il cast include altri interpretabili di spicco come Jackie Gleason nel ruolo di Minnesota Fats, un celebre giocatore di biliardo e ostacolo per Stoner, e Piper Laurie nel ruolo di Sarah Packard, una donna misteriosa e affascinante che si inserisce nella vita del protagonista. L’interazione tra questi personaggi contribuisce a creare una trama ricca di tensioni e colpi di scena, resa ancora più coinvolgente dalle performance di un cast di attori di altissimo livello.

La trama

“Nick mano fredda” è un affascinante viaggio nel mondo del poker e del gioco d’azzardo, che segue le gesta di Eric “The Kid” Stoner, interpretato magistralmente da Paul Newman. Ambientato nella Chicago degli anni ’30, il film racconta la storia di Stoner, un talentuoso giocatore di poker noto come “Mano Fredda”, impegnato in un torneo ad alto rischio con un montepremi da capogiro. Tra sfide emozionanti, strategie geniali e colpi di scena mozzafiato, Stoner si trova ad affrontare avversari astuti e spietati, tra cui il temibile Bert Gordon, interpretato da George C. Scott.

Durante il torneo, Stoner dovrà dimostrare le sue abilità di bluff e intelligenza tattica per emergere vittorioso e conquistare il prestigioso titolo. Ma non solo: lungo il cammino, il protagonista si troverà a confrontarsi con se stesso, i suoi limiti e le sue debolezze, mentre relazioni complesse e misteriose si intrecciano nella sua vita, tra cui quella con la misteriosa Sarah Packard, interpretata da Piper Laurie.

Con una regia avvincente e interpretazioni straordinarie, “Nick mano fredda” è un film imperdibile per gli amanti del cinema d’autore e delle storie avvincenti che svelano i segreti delle passioni umane.

Alcune curiosità

“Nick mano fredda” è un film ricco di curiosità e fatti interessanti che appassionano sia gli amanti del cinema che gli appassionati di serie TV. La trama del film si basa sul racconto di Walter Tevis, un ex giocatore di poker professionista che ha scritto anche il romanzo “L’uomo che cadde sulla Terra”, da cui è tratto l’omonimo film con David Bowie. Il regista Norman Jewison ha lavorato a stretto contatto con Tevis per garantire una rappresentazione autentica del mondo del poker e dei suoi protagonisti.

Durante le riprese, Paul Newman ha imparato a giocare a poker da veri professionisti, per rendere al meglio il suo personaggio di Eric “The Kid” Stoner. Inoltre, il famoso attore ha interpretato molte delle sue scene di gioco senza controfigura, dimostrando la sua abilità e dedizione al ruolo. La scena finale del film, con Newman e George C. Scott che si sfidano in un’epica partita di poker, è stata girata in un’unica ripresa per aumentare la tensione e l’emozione del momento.

“Nick mano fredda” ha ottenuto tre nomination agli Academy Awards, compresa quella per il miglior attore protagonista per Paul Newman, confermando il successo e il riconoscimento critico di questo emozionante film sul gioco d’azzardo e sull’abilità nel poker.

Torna in alto