Renata Zatti - Suonodonne Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Renata Zatti

Soci & Gallery

 


Curriculum       www.renatazatti.net

Nata a Casarsa della Delizia, Friuli nel 1932 ( † 4.9.2003 a Bruxelles), Renata Zatti fu iniziata alla musica da Wanda Malipiero.

Diploma di pianoforte nel 1952 con T. Tonolli al "Conservatorio di Musica Cesare Pollini" di Padova, e primo contatto con la composizione attraverso i Maestri B.Coltro e A. Pedrollo. Seguì perfezionamento pianistico in Zurigo, Buenos Aires e Bruxelles rispettivamente con i maestri L. Favini, Ana e Bruno Gelber, J. Solheid.

In particolare a Bruxelles, sviluppò le sue conoscenze strumentali fra cui l’organo ed il violoncello e la musica da camera.

Per la composizione contatti con Jacqueline Fontyn, che segnala il senso innato di Renata Zatti per la polifonia lineare

Renata Zatti iniziò a farsi conoscere progressivamente come compositrice nei primi anni '70. La sua estetica aderisce alla "nuova consonanza". Il suo repertorio compositivo e' apprezzato da F. Van Rossum, P. Lachert, J. Solheid, P. Swerts, Jacqueline Fontyn.

Lavori pianistici e strumentali, didattici e da concerto, trascrizioni.

Renata Zatti fu membro dell'associazione 'Suono Donne Italia', 'Frauenmusik Forum Schweiz'.

Fu collaboratrice ed assistente nella messa a punto della sonorità degli strumenti ad arco costruiti nell'atelier familiare A.D.A. s.r.l. (Sterrebeek, Belgio).

Pubblicazioni presso: Edizioni Maurer; Ed. Hans Kuster Music (ex- Editions Bizet ); Chiola Music Press; Rugginenti Editore; Eurarte; Pizzicato Verlag Helvetia e Certosa Verlag.

Produzione letteraria-musicale:

"Invenzione Musicale"  Autore: Renata Zatti - Curatore: Laura Zattra -  Ed. CLEUP (Padova), p.424, Settembre 2012  
ISBN 978 88 6129 896 5

Contatti: alessandra@cicuttini.be



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu